Capture One 11: il Bilanciamento Colore


C1_colorbalance_01

Nel pannello Colore di Capture One è presente uno strumento che si chiama Bilanciamento Colore e che serve per aggiungere delle dominanti di colore ad una scena, così come a gestire quelle eventualmente già presenti; lo si fa agendo separatamente su ombre, mezzitoni e luci. Di fatto, il Bilanciamento Colore richiama in maniera (molto) semplificata gli strumenti di color grading utilizzati in ambito video; nasce dunque per soddisfare un fine estetico, più che per correggere eventuali errori, ma può risultare utile anche a fini correttivi.
Lo strumento può essere visualizzato in cinque diverse modalità: Principale, 3-Way, Ombre, Mezzitoni, Alte Luci.

A seconda del tab attivo (Principale, 3-Way, ecc.) si possono visualizzare una sola ruota per tutta l’immagine, oppure tre ruote piccole per ogni intervallo tonale, oppure una sola ruota grande per uno specifico intervallo tonale.
Un altro modo di lavorare, che trovo assai pratico, è creare tre strumenti mobili e visualizzare tre ruote singole, grandi:

C1_colorbalance_04

Come si intuisce, le ruote grandi consentono di lavorare con maggior precisione. Si noti che, anche lavorando con tre ruote separate, quando si ripristina (“resetta”) una regolazione su una ruota vengono azzerate anche le altre due, a meno di non premere CMD (CTRL su Windows) insieme al click.

L’utilizzo dello strumento è molto semplice, ed è il medesimo per qualsiasi ruota. Cliccando con il mouse in un punto all’interno della ruota, si applica una dominante di quella tinta (in base al colore corrispondente sulla circonferenza).
Se si sta lavorando sulla ruota Principale, la dominante verrà applicata in maniera identica su ombre, mezzitoni e luci. Negli altri casi, si agisce separatamente.
Più il punto scelto è vicino al centro, minore è la saturazione della dominante applicata; si può agire sulla saturazione anche muovendo il cursore alla sinistra di ogni ruota, così da essere sicuri di non alterare anche la tinta. Il cursore grigio alla destra, invece, regola la luminosità della dominante introdotta.
E’ possibile cliccare e tenere premuto il mouse, trascinando il cerchietto all’interno della ruota, per vederne l’effetto in tempo reale.
Nell’esempio che segue ho fatto questi interventi:

– Aggiunta una dominante rossa alle alte luci, poco satura (il cerchietto è vicino al centro), abbastanza chiara (ho spostato il cursore grigio verso l’alto);
– Aggiunta una dominante verde chiaro sui mezzitoni, molto satura (il cerchietto è vicino al bordo), senza toccare la luminosità (non ho toccato il cursore grigio);
– Aggiunta una dominante blu alle ombre, mediamente satura (il cerchietto è a metà strada tra il centro ed il bordo), abbastanza scura (ho trascinato il cursore grigio verso il basso).

C1_colorbalance_05

Cliccando sulle tre barrette orizzontali è possibile, come accade per molti altri strumenti, sia salvare le proprie regolazioni come Preset per poterle riutilizzare in futuro, che richiamare uno dei Preset inclusi nella configurazione di fabbrica del software:

C1_colorbalance_06

Per approfondimenti sull’uso di Stili e Preset, si veda questo articolo.
Questo è molto utile quando si vuole applicare ad un insieme di fotografie lo stesso tipo di correzione colore (se vogliamo sentirci più cool possiamo chiamarla color grading), per esempio per dare a tutto il gruppo di foto (set) la stessa atmosfera (lo stesso mood, sempre se vogliamo sentirci cool). Stesso dicasi se, lavorando su un gruppo di foto, ci accorgiamo di una certa dominante data dall’illuminazione della scena: ci sarà sufficiente rimettere le cose a posto sulla prima immagine, e poi memorizzare le regolazioni in un preset e replicarlo su tutte le altre foto.

Si noti che questo strumento funziona anche sulle immagini convertite in bianco e nero, aprendo dunque la strada a possibilità creative di ogni tipo (quando si lavora sulle ruote singole; agire sulla ruota Principale in questo caso ha poco effetto). E’ anche possibile lavorare con i Livelli, quindi agendo col Bilanciamento Colore solo sulle zone “mascherate” dell’immagine, per degli interventi più selettivi.

Nel pannello Colore delle Preferenze è possibile stabilire se le ruote colore debbano avere l’aspetto standard – come mostrato nelle schermate sopra pubblicate – oppure con il rosso in alto, com’è tipico dei vettorscopi sovente utilizzati nel mondo video.

C1_colorbalance_07


 

2 Comments

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.